Lazio, Inzaghi: "A Cagliari giocheranno Parolo e Luis Alberto"

Lazio, Inzaghi:

A seguito della notizia riguardante la positività al test anti-doping del centrocampista del Cagliari Joao Pedro, il quale è stato prontamente sospeso dal tribunale per aver assunto dell'idroclorotiazide (un diuretico) prima di alcune gare svoltesi nel mese di febbraio, anche il difensore della Lazio Stefan De Vrij, che ha effettuato dei controlli successivamente al match giocato contro il Verona valido per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A, sarebbe stato notificato dalla Procura di Nado Italia. Il tecnico biancoceleste spiega poi perché Parolo e Luis Alberto non hanno giocato giovedì: "Hanno giocato tanto finora Murgia, poi, si è meritato di giocare dopo la gara col Sassuolo". Il trainer biancoceleste ha fatto il punto della situazione che ha coinvolto De Vrij, soffermandosi poi sulla delicata trasferta di Cagliari. Con la Dinamo sono contento del primo tempo, mentre nel secondo dovevamo fare di più.

"De Vrij? È solo un problema burocratico che la settimana prossima si risolverà nel migliore dei modi senza nessun provvedimento".

Interrogato su un possibile cambio di modulo, Inzaghi ha detto: "Si fa sempre in tempo a cambiare. Servirà una prestazione di grande umiltà da parte nostra, solo così potremo tornare dalla Sardegna con un risultato positivo ". Secondo quanto riportato da Premium Sport, però, il giocatore dovrebbe semplicemente chiarire una mancanza burocratica. "Ora la squadra ha più certezze con la difesa a tre". Per domani sono tutti convocati tranne Marusic e Caceres. Non vedo una squadra in calo, ma una squadra che nelle ultime tre di campionato ne ha vinte due e perso una immeritatamente con la Juve. " E' ormai ristabilito - ha spiegato Inzaghi - Ha avuto qualche giorno di influenza pesante, ma stamattina si è allenato bene". Formazione? Valuterò domani, chi scenderà in campo dovrà dare il massimo. "In questo momento Milinkovic-Savic, Luis Alberto e Felipe Anderson non possono giocare insieme per una questione di equilibrio e ho deciso così".