Inter-Napoli, parole Spalletti dividono i tifosi. E la società non ha gradito

Inter-Napoli, parole Spalletti dividono i tifosi. E la società non ha gradito

Sui social c'è chi si è schierato con il tecnico e chi, invece, contro giudicando non sbagliate ma sicuramente inopportune (considerato che la squadra è ancora pienamente in corsa per la Champions) le sue parole, arrivate comunque dopo un buon pareggio e una prestazione positiva che difatti mancava da tre mesi.

"Forse dobbiamo iniziare a capire che non abbiamo tutta questa qualità di cui si parla". Anzi, non ha cannoneggiato, siamo onesti, l'allenatore del Biscione ha semplicemente e scientemente deciso di dire la verità sulla rosa che ha avuto a disposizione e peraltro in relazione a una squadra avversaria oggettivamente più forte qual è il Napoli. Penso che la squadra abbia delle qualità importanti e che quando le mettiamo in campo siamo in grado di potercela giocare contro chiunque. La coperta è corta in difesa, ma soprattutto a centrocampo il tecnico toscano si sarebbe aspettato qualcosa che avrebbe dato maggiore vigore alle ambizioni del club. "E il merito è anche dello stesso Spalletti". A meno che le uscite degli ultimi tempi, fin troppo chiare, non indurranno proprietà e a dirigenza a fare un passo indietro rispetto alla voglia di puntare sull'allenatore di Certaldo.

Ma quindi Big Luciano vuole deprimere i suoi giocatori, rinnegandoli e in qualche modo preparare il terreno di fronte a chi gli chiederà conto del fallimento nel caso in cui non si raggiungessero gli obiettivi preposti?