Insulti e botte ai piccoli alunni: tre maestre finiscono in manette

Insulti e botte ai piccoli alunni: tre maestre finiscono in manette

Violenze fisiche, morali, psicologiche, oltre ad umiliazioni, insulti e vessazioni di vario genere.

Sono pesantissime le accuse a carico di tre maestre di una scuola dell'infanzia comunale di Pomezia, finite in manette per maltrattamenti su bambini.

Le indagini erano state avviate dopo le denunce da parte di quattro mamme, i cui figli si rifiutavano di andare all'asilo. Icarabinieri della stazione di Pomezia hanno svolto le indaginicon l'ausilio di intercettazioni ambientali e telecamere nellascuola.

Inoltre si vedono altri bimbi strattonati per le braccia, per il grembiule, e uno per i capelli. Altri ancora sarebbero stati costretti a mettersi in ginocchio in un angolo della classe o a sedersi su una sedia, isolandoli dal gruppo. Le arrestate sono state poste agli arresti domiciliari e saranno nei prossimi giorni interrogate dal Gip.