Il ministro Alfano riceve i familiari dei napoletani scomparsi in Messico

Il ministro Alfano riceve i familiari dei napoletani scomparsi in Messico

"Il ministro Alfano, che ha finalmente avviato contatti diretti con le autorità messicane, continui a seguire il caso dei tre napoletani scomparsi nel Paese centroamericano perché il silenzio che sta calando sulla loro vicenda è inaccettabile". Il sindaco ha riferito di aver ricevuto alcune richieste dalle famiglie di cui - ha detto - "riferirò in giornata al ministro Alfano che ho già cercato e che mi hanno detto mi richiamerà essendo impegnato in una missione all'estero". "Ho sottolineato - ha aggiunto - la viva aspettativa che sia mantenuto uno stretto raccordo tra le autorità messicane che stanno conducendo indagini e la nostra Ambasciata e ho espresso il forte auspicio che i tre italiani possano essere presto ritrovati e i responsabili del crimine assicurati alla giustizia".

"Aiutateci a riportare a casa i nostri fratelli".

Intanto in rete, nei gruppi Facebook legati al territorio delle Case Nuove, quartiere d'origine delle tre persone scomparse, si è generata una lunga polemica a seguito della pubblicazione di queste foto, secondo molti si tratta di un artificio che si tratterebbe solo di un modo di infangare Napoli e i suoi cittadini.

Le "analisi" delle fotografie effettuate dagli investigatori messicani avrebbero stabilito che, in almeno una delle immagini, quella dove c'è Antonio Russo, comparirebbe anche un volto noto della malavita locale di Jalisco, anche se gli investigatori si sono affrettati a chiarire che questo dettaglio non porta nessuna novità sul fronte delle ricerche. Dopo l'intervento, oggi, del ministro degli Esteri, Angelino Alfano, "siamo più fiduciosi e certi che qualcuno si sta interessando", dice Gino Bergamè, portavoce della famiglia Russo. Annunciano altre iniziative affinché "qualcuno ci metta la faccia e si prenda la responsabilità". Nelle fotografie in questione c'è Antonio Russo, figlio di Raffaele e cugino di Vincenzo Cimmino, anche loro scomparsi, in compagnia di un esponente della malavita messicana.