Grand Theft Auto V contro Lindsay Lohan: pronunciato il verdetto finale

Grand Theft Auto V contro Lindsay Lohan: pronunciato il verdetto finale

La lunga disputa tra Lindsay Lohan e GTA 5 sembra essere giunta a una conclusione definitiva.

La corte di competenza ha infatti respinto in appello le richieste della Lohan, che lamentava un uso non autorizzato delle sue sembianze negli artwork del gioco.

Nel 2013 la nota (più per le sue vicissitudini con la legge che per i film) attrice americana Lidsay Lohan ha fatto causa a Rockstar per aver utilizzato, secondo il suo parere, la sua immagine senza consenso per rappresentare la nota ragazza in costume, simbolo del quinto capitolo della serie di Grand Theft Auto.

Stesso esito per un'altra causa legale, che ha visto l'attrice Karen Gravano puntare il dito per motivi del tutto simili nei confronti di Take-Two Interactive: al centro della diatriba, ancora una volta, la presunta somiglianza con un altro personaggio femminile incluso in GTA 5. Gli avvocati tuttavia hanno deciso di fare ricorso.

La sentenza afferma che quest'immagine artistica rappresenta solamente lo stereotipo dell'aspetto e personalità di una giovane donna moderna.