Fabrizio Frizzi, Milly Carlucci: "Distacco doloroso, non ce la faccio"

Fabrizio Frizzi, Milly Carlucci:

La Carlucci ha, poi, raccontato che "lasciarsi è stato brutale".

Tutti coloro che hanno lavorato in Rai stanno ancora gestendo il grande lutto che ha colpito non soltanto l'azienda televisiva nazionale ma anche milioni di affezionatissimi telespettatori che per anni hanno seguito e apprezzato il lavoro di Fabrizio Frizzi.

"Ora mi resta però un desiderio: visto che la nostra è davvero una famiglia, vorrei tanto che Carlotta Mantovan, che è una brava giornalista, venisse a lavorare in Rai", dice Milly Carlucci. In questi giorni c'è una squadra intera che sta soffrendo durante le prove della trasmissione, io sono quella più investita dal dolore. E idem l'Eredità che, orfana di Frizzi, tornerà in onda il 3 aprile con Carlo Conti. "Ma in una intervista al CorSera la presentatrice di Rai1 pare faccia intendere che sabato 31 marzo 2018 preferirebbe non andare in onda con la quarta puntata del suo programma: "(...) Se mi si chiede cosa vorrei - ha affermato la Carlucci -, rispondo che vorrei stare nel mio angolo e poter piangere".

"Nella sua positività mi aveva detto che si sentiva molto stanco". All'epoca non c'era ancora parità nei ruoli tra uomini e donne alla conduzione, ma per lui non era così" - ricorda Milly Carlucci al Corriere della Sera - "Ci eravamo sentiti pochi giorni prima, non avrei mai immaginato che sarebbe finita così. Serve tempo, anche per riuscire a sentirsi fortunati per aver avuto un amico che arricchisce così.

Da vera professionista qual è, la Carlucci ha già affermato che obbedirà senza alcuna obiezione alle direttive aziendali che le verranno impartite, ma nessuno ha potuto impedirle di far sapere al pubblico che, esattamente come molti conduttori anche di altre emittenti, anche lei e forse soprattutto lei non sente di avere nel cuore la forza necessaria a intrattenere il pubblico italiano durante un sabato sera che dovrebbe essere di festa e di leggerezza. Se non è confermato l'indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.