Conte e la Champions: "Non siamo come la Juve"

Conte e la Champions:

Buone notizie per Conte che ritrova Rudiger, i blaugrana sono senza Coutinho 14 marzo 2018 - agg. Loro sono una grande formazione con molti giocatori di esperienza che hanno già giocato una finale di Champions. Curiosità: per entrambi i giocatori questo è il primo ritorno da avversari al Camp Nou, per Pedro anche la prima volta in assoluto (andata a parte, ovviamente) in cui con in campo il Barcellona indossi l'altra maglia.

"Se vuoi avere qualche possibilità contro il Barcellona, una delle migliori squadre al mondo, devi giocare la partita perfetta - le parole dell'allenatore, alla vigilia della sfida di Champions -. Ma dovremo mantenere una grande concentrazione, essere pronti a soffrire". Vediamo subito in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco tra poche ore, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Barcellona Chelsea. Del resto, al momento l'unica alternativa per Antonio Conte sulla corsia di sinistra - al titolarissimo Marcos Alonso - è l'ex Roma Emerson Palmieri, arrivato nella finestra di gennaio senza l'avallo del tecnico italiano, che conosceva ben poco le qualità del calciatore. Noi questa esperienza non ce l'abbiamo, dobbiamo costruirla nel corso degli anni. Si comincia alle ore 18:00 con il match della Vodafone Arena di Istanbul, dove il Bayern Monaco è chiamato a controllare agevolmente il discorso qualificazione contro il Besiktas, in virtù nel nettissimo 5-0 rifilato ai turchi all'Allianz Arena.