Benevento. De Zerbi: "Siamo in emergenza, ci saranno dei cambiamenti"

Benevento. De Zerbi:

Memushaj ha un problema alla caviglia, Viola al nervo sciatico, si tratta di un'infiammazione. Rientrerà invece Iemmello, che potrebbe anche partire dal primo minuto. Questo mi preoccupa parecchio.

LE SPERANZE - Se devo basarmi sull'impegno negli allenamenti allora dico che il gruppo ci crede. Io spero che nella mente dei ragazzi sia rimasta impressa la partita contro il Cagliari perché a me non è ancora andata giù. Il problema sono i calci piazzati? Sono tre partite che non prendiamo gol su azione ma subiamo reti su calcio piazzato.

LE SCELTE - Ci saranno gioco forza dei cambi visti gli impegni ravvicinati. Sandro se gioca con la Lazio non può giocare con il Verona stessa cosa per Brignola reduce dallimpegno con la nazionale. "Sicuramente non andremo all'Olimpico per fare una passeggiata". Indipendentemente dalla situazione di classifica, mi aspetto che ognuno voglia dimostrare di meritare la serie A anche per una questione personale visto che non tutti in squadra l'avevano disputata e che a qualcuno questo palcoscenico mancava da un po'. Se mi accorgessi che qualcuno non ha stimoli allora farò delle scelte diverse. L'occhio di riguardo c'è per mia volontà perché se il giovane nasce dal settore giovanile dà entusiasmo all'ambiente, alla squadra, alla società, ai tecnici delle giovanili. Come rendimento deve essere bravo lui ma anche gli allenatori che lo seguono. L'esordio di Brignola lo porterò sempre nel cuore.

TATTICA E VAR - Difesa a 3 o a 4 per noi ha fatto poca differenza: quando abbiamo alternato non abbiamo sofferto per i cambi di posizione.

A due giorni da Lazio Benevento De Zerbi, tecnico dei campani, dice la sue in merito ai torti arbitrali subiti dai biancocelesti e all'utilizzo del Var. "Sappiamo che sarà una partita difficile, andremo a Roma per fare la nostra prestazione cercando di mettere in difficoltà i nostri avversari". Si tratta di un giocatore di talento, ma quando si ha maggiore qualità rispetto ai compagni devi rendere meglio. Adesso, però, non è tempo per ragionamenti del genere.