Barcellona, l'incubo di André Gomes: "Mi vergogno a uscire di casa"

Barcellona, l'incubo di André Gomes:

Nelle gerarchie di Valverde, l'ex Valencia è difatti tra gli ultimi per quanto concerne il centrocampo e la situazione non piace molto a Mendes che sta già valutando alcune opzioni per il futuro del giocatore, desideroso di avere maggiore spazio ed opportunità che potrebbero nascere magari dopo aver disputato un buon Mondiale in Russia. Dopo l'infortunio di Iniesta è toccato a lui scendere in campo nella scorsa giornata di campionato e chissà che non possa giocare anche il ritorno degli ottavi di Champions League, una gara che potrebbe essere lo spartiacque della carriera al Barcellona di Andrè Gomes. André Gomes, centrocampista del Barcellona, si sfoga in una lunga intervista a Panenka, nella quale racconta le sue difficoltà in blaugrana. Non so se sia la parola giusta ma sento di vivere un inferno.

Con il Barcellona in quest'anno e mezzo raramente è riuscito a brillare e il posto in squadra non lo ha mai conquistato. "I primi mesi è andato tutto bene, poi qualcosa è cambiato" il portoghese non riesce a spiegarsi il perchè di questo "blocco" che gli impedisce di esprimersi al meglio. Ho iniziato a sentire sempre più pressione. La pressione la vivo bene ma non quella che metto su di me.

"Ho brutte sensazioni nelle partite". Allenarmi mi aiuta, con i compagni mi trovo bene, ma ci sono giorni in cui ho poca fiducia. Ma pensare mi fa molto male, perché penso a cose cattive prima e poi a quello che devo fare.