Australia, 15enne accoltellauna 27enne italiana per rubarle il cellulare

Australia, 15enne accoltellauna 27enne italiana per rubarle il cellulare

Stella stava tornando a casa dopo il lavoro quando nei pressi di una stazione il ragazzino si è avvicinato per rubarle il cellulare e l'ha aggredita.

Le coltellate sono state cinque, alle braccia e alle gambe. Trevisani, che vive in Australia da alcuni anni, racconta di aver ricevuto molta solidarietà: "Tante persone si sono sentite tristi o addolorate per quello che mi è successo". La prognosi è di tre mesi.

Le parole di Stella dall'ospedale: "Il mio corpo sta rispondendo bene" - "Sto meglio - ha detto la giovane bolognese - finalmente mi hanno sospeso gli antidolorifici". Ho chiamato aiuto ma mi stavo indebolendo, quindi ho smesso di urlare e ho iniziato ad avere nausea e sensazione di freddo. Tanti australiani mi hanno chiesto scusa perché, questa bruttissima esperienza, è accaduta nella loro terra. Il ragazzo è stato arrestato poco dopo l'aggressione ed è stato incriminato con l'accusa di rapina a mano armata aggravata e lesioni gravi.

L'aggressore, che dopo aver colpito la ragazza è scappato in sella ad una bicicletta, avrebbe fatto sapere tramite i suoi legali che si dichiarerà colpevole: per l'avvocato difensore Claire Rossi il ragazzo soffrirebbe di una lieve disabilità intellettiva e potrebbe non rendersi conto della gravità della sua situazione.