Allegri: 6 finali in 4 anni, ma vogliamo andare avanti in Champions

Allegri: 6 finali in 4 anni, ma vogliamo andare avanti in Champions

E' l'unico campionato in Europa ancora aperto e alla fine vincerà il migliore. Chi arriverà in testa il 20 maggio avrà meritato di vincere e noi abbiamo la voglia di vincere il settimo Scudetto consecutivo e soprattutto di confrontarci con una squadra che sta facendo grandissime cose. Abbiamo tre partite importanti e devo cercare di gestire affrontando la partita di domani nel migliore dei modi. "L'1-0 dà pochi vantaggi, dobbiamo fare gol". Domani Marchisio ha ampie possibilità di giocare.

Dall'Inghilterra la bomba di mercato: Juventus su un big del Napoli? In questo senso, il recupero di Dybala potrebbe garantire un margine di scelta più ampio per mister Allegri nelle partite che precedono gli Spurs di Pochettino ed Harry Kane. Sorte differente potrebbe accadere invece per la Coppa Italia, nel quale potrebbe già essere convocato. Domani, però, c'è la Coppa Italia e siamo concentrati su questo. Il bello è rimanere dentro le competizioni perché dobbiamo avere l'ambizione di farlo. Faccio i miei complimenti all'Atalanta.

Periodo decisivo per la Juventus che vive la fase più delicata della stagione: tenere testa al Napoli in campionato, la Champions League e la Coppa Italia. "Poi a giugno, ognuno deciderà il da farsi", come riporta tuttojuve.com. Ma adesso bisogna pensare solo al campo e agli obiettivi da conquistare. "In attacco Higuain andrà al massimo in panchina, mentre Dybala ci sarà... dall'inizio o a partita in corso" dichiara Allegri. Il minutaggio glielo devo mettere. "I dubbi sono su un difensore e un centrocampista".

Scansopoli? Diciamo che fa parte del mondo del calcio, dove tutti dicono la sua, dove qualcuno ogni tanto farebbe meglio a stare zitto.

"Quello che conta è scrivere nell'albo d'oro qualcosa che si è vinto: nella vita bisogna essere molto pratici". Atalanta si sarebbe scansata domenica? Queste polemiche sono inutili perché domenica non abbiamo giocato.

"Vediamo, le possono anche vincere tutte, ma possiamo vincerle tutte anche noi, e in tal caso una delle due non le avrebbe vinte tutte".

Una settimana di stop forzato per tutti, bianconeri e orobici, che permetterà alle due compagini di recuperare alcuni infortunati per i primi e le fatiche di coppa per i secondi.