Traghetto urta banchina, si fa la conta dei danni

Traghetto urta banchina, si fa la conta dei danni

Il fatto è successo alle 8.

Nell'impatto, che ha causato gravi danni allo scafo della nave e danneggiato anche la banchina, non è rimasto ferito nessun passeggero e nessun membro dell'equipaggio. Tutte le persone che si trovavano a bordo sono state fatte scendere senza alcun intoppo. Ma vista l'entità del danno difficilmente la nave potrà riprendere il mare in tempi brevi.

"Si tratta di un danno che metterà certamente fuori uso la nave e metterà ancor di più in sofferenza i collegamenti da e per la Sardegna", accusa il deputato di Unidos Mauro Pili, "A questo si aggiunge che la Tirrenia che gestisce la tratta Porto Torres Genova non ha altre navi sostitutive". Le cause dell'urto sono ancora in fase di accertamento.

Già da oggi sono cominciati i lavori di riparazione alla nave, che nel giro di pochi giorni sarà di nuovo operativa. "Quello delle banchine è un pungiglione che ho perennemente conficcato. Si tratta di un cedimento, scoperto a fine dicembre, ed è stato inibito l'accosto: ci auguriamo che l'Autorità portuale possa metterci mano presto". "Ora c'è poco traffico, l'importante è riuscire a sistemare tutto per la primavera inoltrata, in modo da far fronte al grosso movimento". "Il colpo di questa mattina, almeno a prima vista, non inibisce l'accosto. La situazione si complica ma ci metteremo mano" completa Monzani.