Sotto effetto della cocaina prende a calci e pugni due carabinieri

Sotto effetto della cocaina prende a calci e pugni due carabinieri

Ieri sera l'uomo ubriaco ha iniziato a infastidire i clienti di un bar e davanti all'invito del titolare a lasciare il locale non ha esitato ad aggredirlo a calci e pugni. La scena si è svolta a Capoterra, cittadina a 20 km da Cagliari, sotto gli occhi di diverse persone e dei bambini che giocavano nel parco giochi comunale. Si tratta di Ignazio Siddi, 43 anni, e di Francesco Farigu, di 41 anni, entrambi residenti a Capoterra.

Al momento non ci sono conferme ufficiali sul movente dell'aggressione mortale, ma tra le ipotesi più accreditate ci sarebbe quella di una discussione nata per l'acquisto di uno spinello. Immediatamente sono giunti sul posto i carabinieri della Stazione di Capoterra, i colleghi della Compagnia di Cagliari e un'ambulanza. Crisponi, in sella al suo scooter, ha raggiunto via Satta quando vicino ad un circolo privato è stato avvicinato da due uomini. Alla vittima sarebbe stato spinto contro anche lo scooter che lo avrebbe schiacciato. Portati in Questura per l'identificazione, sono stati processati con rito direttissimo questa mattina dinanzi al giudice Pazzaglia, che ha convalidato l'arresto e disposto per i due indagati l'obbligo di dimora nel Comune. La vittima è rimasta a terra agonizzante e i due si sono dati alla fuga.

Inutile il tentativo dei medici di rianimare il 56enne che è morto poco dopo.

I militari una volta transennata la zona hanno subito avviato le ricerche dei due aggressori.