Shopping di lusso con carte rubate ai postini

Dopo aver pagato con la carta di credito ha cercato di rivendere l'anello ad un comprooro modenese, il quale però gli aveva offerto una cifra che il malvivente ha giudicato troppo bassa per acettare.

Dalle indagini è emersa anche la predilezione del gruppo criminale per i negozi della famosa Galleria Cavour; infatti il precedente 22 gennaio scorso erano stati fatti acquisti presso il punto vendita di un noto marchio di lusso per migliaia di euro con carte rubate. In pratica gli agenti hanno colto sul fatto S.G., 45enne originario di Napoli ma residente a Cattolica intendo nell'acquisto di capi di due note firme di moda nei negozi della centralissima Galleria Cavour. Denunciato il complice, 20 anni, anche lui originario di Napoli, che attendeva l'uomo in auto nella vicina piazza Garibaldi.

Le indagini hanno accertato che nella stessa mattinata tre diversi portalettere, nella zona del centro storico di Bologna, erano stati derubati durante il giro di recapito. La polizia, così, ha iniziato a monitorare con costanza le transazioni delle carte sottratte. L'arresto del 45enne è stato convalidato dal gip di Bologna Rita Zaccariello che ha disposto la misura degli arresti domiciliari.