Sanremo, Ultimo: ecco chi è il vincitore delle Nuove Proposte

Sanremo, Ultimo: ecco chi è il vincitore delle Nuove Proposte

Alla domanda della scelta di un eventuale duetto, pensa a Cesare Cremonini.

Dopo l'ennesimo disastro firmato Facchinetti-Fogli è stato proclamato il vincitore delle nuove proposte, ovvero Ultimo con "il ballo delle incertezze" seguito da Mirkoelicane ("stiamo tutti bene") e Mudimbi ("Il mago"); Prima dell'annuncio sono stati letti anche i due riconoscimenti per la categoria: il premio della critica Mia Martini è andato a Mirkoeilcane, quello della Sala Stampa Lucio Dalla ad Alice Caioli. Continua a divorare libri ma degli studi non ricorda nemmeno il nome dell'Istituto tecnico che ha frequentato. Raccontano momenti di vita, ognuno ha un significato diverso, ma tutti sono legati da un unico filo conduttore: sconfiggere la paura del "per sempre". E in poche ore ho incontrato bambini che volevano farsi la foto con me. Il pezzo non sarebbe neanche bruttissimo, ma la resa dal vivo proprio non riesce a rendergli giustizia. Poi Il tempo di morire per omaggiare Battisti con Piero Pelù, che lancia anche un messaggio contro la violenza sulle donne. E se ci mettiamo pure la telefonata in diretta di Fiorello beh, il momento migliore del festival è servito. E in una competizione come quella sanremese, dove essere canticchiati già dopo il primo ascolto può fare la differenza per accalappiare voti dal pubblico, è un errore che si paga caro. "Divertirsi sul palco dell'Ariston non era scontato visto la diversità del pubblico al quale ero abituato, un pubblico che suda e balla".

Alice hai vinto il premio AFI ed il premio Sala Stampa Radio e Tv intitolato a Lucio Dalla: a Sanremo contano tanto. Fra tre o quattro giorni mi chiuderò in un studio di registrazione per riprendere un disco del quale non ricordo nulla, perché ho in testa le canzoni di Sanremo, poi il resto verrà.

Come ogni anno sono i bar, ristoranti e locali simili a registrare il maggior incremento di presenze ed incassi mentre, meno bene è andata per i commercianti del centro, visto che la potenziale è ovviamente 'distratta' dalla kermesse festivaliera e dai suoi protagonisti, dentro e fuori dall'Ariston.

Eravamo prevenuti. Da uno che è amico di Fabio Fazio, che da ragazzino veniva chiamato "Agonia", che cantava "accoccolati ad ascoltare il mare", che stava per condurre un Sanremo pre-elettorale con un cast di cantanti che sembravano usciti dal museo delle cere, ci aspettavamo il Festival più mortifero della storia italiana.

C' è chi lo accusa di aver trasformato la competizione di Sanremo in un suo concertone, con i cavalli di battaglia, le magliette fine e i duetti con gli amici artisti.

Poker di ascolti per la quarta serata, la puntata più seguita dal 1999, quando la sezione Giovani aveva tre anni. E' l'Italia che piace, è quello che abbiamo bisogno di vedere più spesso.

La sua canzone è piaciuta molto agli addetti ai lavori che l'hanno voluta premiare con un riconoscimento di prestigio.