San Valentino con il camper della polizia contro tutte le violenze

San Valentino con il camper della polizia contro tutte le violenze

Lo ha dichiarato il Sindaco, Leoluca Orlando, in merito all'iniziativa della Polizia di Stato - presente oggi a Piazza Verdi con un camper - volta ad aiutare le vittime di violenza di genere.

"Questo non è amore" è la campagna di informazione e sensibilizzazione proposta per il San Valentino 2018 dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, facendo rete con le istituzioni e le associazioni che si occupano del fenomeno della violenza di genere.

Non si ferma l'impegno della prevenzione anche da parte della Questura: non solo perché il numero assoluto delle vittime continua ad essere inaccettabile, ma perché l'esperienza di polizia e delle associazioni da tanti anni impegnate su questi temi mostra l'esistenza di un "sommerso" che troppo spesso non si traduce in denuncia. Questa mattina, nel giorno di San Valentino, il camper della polizia di stato si è adagiato in piazza Carducci, nel cuore della città bella, nell'ambito delle iniziative di prevenzione e contrasto della violenza contro le donne. Nel corso della mattinata è stato distribuito materiale informativo e gli operatori presenti si sono interfacciati con numerosi cittadini che hanno chiesto semplici informazioni, ma anche approfondimenti sulla campagna preventiva contro la violenza di genere.

Specifici progetti sono poi attuati a livello ministeriale, come i protocolli "E.V.A." e "SARA". Comportamenti che inducono gravissime ripercussioni sulla salute delle lavoratrici e che, oltre ad avere rilevanza dal punto di vista del diritto civile e del lavoro, possono costituire violazioni di norme penali e integrare reati come quello di "maltrattamento", di "atti persecutori", di "violenza privata" e altri ancora.

"È per questo motivo che le Acli provinciali di Viterbo promuovono un minicorso teorico-pratico di difesa personale che si svolgerà domenica 18 febbraio alle 9, presso la palestra Athlon Power a Viterbo, in collaborazione con l'Accademia Kravmavaga Viterbo, da sempre in prima linea contro la violenza sulle donne".

Importanti anche i corsi per il personale del 118: "Su questo aspetto - ha aggiunto l'assessora - abbiamo investito 240mila euro, in modo che il personale che assiste le vittime di violenza sia adeguatamente preparato".