Ritorno all'antico per la McLaren, ecco la nuova MCL33 color papaya

Ritorno all'antico per la McLaren, ecco la nuova MCL33 color papaya

Nessun orario, solo il giorno del lancio della nuova monoposto. Sul cofano motore spicca una delle alette più pronunciate tra le vetture fino ad ora presentate, con una colorazione blu scuro che spicca rispetto all'arancione che contraddistingue tutto il resto della monoposto, mentre il retrotreno appare sottile, ma non enfatizzato come si è visto ieri per Ferrari e Mercedes.

Il motore Renault ha dato un'iniezione di grande fiducia a Fernando Alonso che ha il grande bisogno di tornare a lottare per la vittoria dopo tre annate da spettatore. "Ho trascorso un inverno molto corto dato che ho disputato anche la 24 ore di Daytona - ha ricordato Alonso - ma non vedo l'ora di mettermi al volante di questa macchina. La macchina ha un aspetto molto pulito e si vede quanto lavoro sia stato fatto ecredo che il nuovo colore sia grandioso e non passi inosservato". Se saremo in grado di sviluppare i punti di forza del telaio dello scorso anno e di sposarlo con un propulsore Renault migliorato, allora penso che saremo in grado di fare un passo avanti. Da questa stagione, infatti, il team di Woking inizia la nuova era con Renault per provare veramente a ritornare nelle posizioni che le competono.

Mansour Ojjeh, Executive Committee Member, McLaren Group: "E' imperativo che la McLaren torni a dire la sua in pista".

La Mclaren ha svelato la sua arma per il mondiale 2018. E guardiamo al 2018 come all'anno in cui ci avvicineremo ai leader. Il nostro ritorno alla livrea papaya orange non è stata semplicemente una decisione emotiva, ma dimostra che ascoltiamo i fans, costruendo legami più forti con loro e la comunità della F1. "Questo team è speciale e vogliamo confermalo con le prestazioni in pista". Non abbiamo mai scelto una strada facile o una scorciatoia per arrivare a un processo o a una soluzione e il risultato è una macchina pulita ben fatta. Detto questo, non ci facciamo illusioni sul fatto che sarà difficile spezzare l'egemonia dei leader e che il gruppo di metà griglia sarà pieno di avversari capaci. Inoltre per la McLaren questi 21 Gran Premi serviranno a convincere Fernando Alonso a credere nel progetto per far sì che il campione asturiano non prenda altre strade in vista del 2019. Ladies and gentlemen, the McLaren #MCL33.