Olimpiadi Pyeongchang. Arianna Fontana medaglia d'oro, Federico Pellegrino argento

Olimpiadi Pyeongchang. Arianna Fontana medaglia d'oro, Federico Pellegrino argento

Ma l'Italia avrà anche un'altra pattinatrice sotto i riflettori: mamma Martina Valcepina, che proprio dal torneo continentale in Germania il mese scorso è tornato con una doppietta d'oro che l'ha lanciata tra le grandissime in Europa. Malagò ha seguito direttamente la finale dello short track.

La finanziera valtellinese è diventata così la prima europea capace di aggiudicarsi questa gara, finora sempre ad appannaggio di atlete asiatiche e nordamericane.

Un decimo. Questo è il distacco che ha permesso a Hyojun Lim di battere l'olandese Sjinkie Knegt nella finale dei 1'500m dello short track e regalare il primo oro al paese ospitante dei Giochi di PyeongChang. L'entusiasmo e l'emozione di una capitana che si è trasformato in grinta e determinazione con i pattini ai piedi nell'anello di 111,12 metri dell'Ice Arena.

RT per la LEGGENDA #ItaliaTeam!#FuocosulGhiaccio??? "Io sono contenta di averla battuta sulla pista" ha detto Arianna, che ha sottolineato, con un grande sorriso, che comunque fosse andata sarebbe stata davanti alla Choi. A Sochi 2014, poi, fu quasi un trionfo. Le azzurre non centrano l'obiettivo minimo delle prime 10. Un sogno che si avvera dopo quattro medaglie di bronzo e una d'argento. Dopo argento e bronzo (ben 5 nelle precedenti edizioni delle olimpiadi) Arianna Fontana trova un attesissimo oro e davvero ben più che meritata. La padrona di casa Choi Minjeong e la britannica Christie hanno fatto registrare prestazioni mostruose in batteria e contano entrambe di rompere di nuovo il record olimpico della specialità, durante le prove di avvicinamento alla finale. Federico Pellegrino ha invece conquistato la medaglia d'argento nella sprint in tecnica classica di sci nordico alle Olimpiadi di PyeongChang. "Ci sono ancora molte gare".

Giornata di trionfi olimpici, quella di oggi per l'Italia. Ma le scelte vanno inquadrate anche su un piano più ampio: può la musica in qualche modo rompere i muri e gli spigoli di un rapporto teso, come quello tra le due Coree (e l'America di Trump)?