Nigeria, tre kamikaze si fanno esplodere in un mercato: 19 morti

Nigeria, tre kamikaze si fanno esplodere in un mercato: 19 morti

Almeno 18 persone sono rimaste uccise nel Nord della Nigeria in un attentato compiuto da tre kamikaze in un affollato mercato del pesce alle porte di Maiduguri. Secondo quanto riferiscono le autorità nigeriane citate dai media locali, tre attentatori suicidi di Boko Haram, probabilmente tre donne, si sono infiltrati in un mercato di Sabon Gari, alla periferia della capitale dello stato Maiduguri venerdì sera. Il commissario della polizia di Borno, Damian Chukwu, ripreso dal Corriere, ha detto ai giornalisti: "Oltre 20 persone, tra cui i tre attentatori suicidi sono stati uccisi". Seconso Babakura Kolo e Musa Ari, infatti, i kamikaze erano tutti uomini.

Attentato a Konduga, nella regione del Borno, nord est della Nigeria, dove opera il gruppo di Boko Haram tentando di stabilire uno stato islamico.

In Nigeria le violenze non sono tuttavia monopolio del Boko Haram, dal momento che un po' ovunque vi sono gruppi di ogni estrazione che combattono per i più disparati motivi, dal Movimento per l'Emancipazione del Delta del Niger ai gruppi di pastori che si contendono i pascoli ai gruppi etnici in lotta da sempre.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.