Netflix altro colpaccio: pronto un contratto da 200/300 milioni per Ryan Murphy

Netflix altro colpaccio: pronto un contratto da 200/300 milioni per Ryan Murphy

In base all'accordo quinquennale, definito "l'affare di una vita per un artista di una vita" da un insider dell'industria, Murphy e la sua Ryan Murphy Productions produrranno nuove serie e film esclusivamente su Netflix.

Dopo l'accordo dello scorso agosto con Shonda Rhimes (Grey's Anatomy, Scandal), figura storica dell'ABC, Netflix è riuscito a strappare un'altro personaggio importante legato alla Disney (nel caso di Murphy, attraverso la Fox).

"Le serie realizzate da Ryan Murphy, hanno influenzato lo spirito culturale globale, reinventando interi generi e cambiando il corso della storia della televisione". La sua instancabile devozione ad uno standard di eccellenza che desse voce ai meno rappresentati, per mostrare una prospettiva unica o anche solo per shockarci, permea il suo lavoro che sconvolge i generi. Da Nip/Tuck ad American Crime Story: The People v. O.J. Simpson e American Horror Story, abbiamo visto come il suo stile di storytelling cattura gli spettatori e la critica nel mondo.

"La storia di questo momento non è persa per me", ha detto Murphy.

Sono un ragazzo gay dell'Indiana che si è trasferito ad Hollywood nel 1989 con 55 dollari nel portafogli, quindi il fatto che tutti i miei sogni siano diventati concreti e si stiano realizzando in questo modo è qualcosa di incredibile ed emotivamente sconvolgente.

La decisione di Murphy di aprire un suo "personale spazio" su Netflix solleva domande immediate sui piani futuri di Dana Walden, presidente-CEO del Fox Television Group che è stata strettamente associata a Murphy.

"Sono molto grato a Ted Sarandos, Reed Hastings e Cindy Holland di Netflix, per aver creduto in me e nel futuro della mia compagnia, che continuerà a battersi per le donne, le minoranze e per gli eroi e le eroine LGBTQ". "Siamo fortunati ad avere avuto così tanti progetti con lui". L'accordo dovrebbe iniziare il primo luglio, quando scade il suo attuale accordo con la 20th Century Fox TV.