Napoli protagonista ai David di Donatello 2018: fa incetta di nomination

Napoli protagonista ai David di Donatello 2018: fa incetta di nomination

Per questa categoria concorrono anche Carpignano, i fratelli Manetti, Gianni Amelio e Paolo Genovese, il cui ultimo film, "The Place" arriva ai David con 7 nomination. "Ammore e malavita" è in lizza per il premio per il miglior film insieme a "A Ciambra", di Jonas Carpignano, che ottiene 7 candidature, "Gatta Cenerentola" (sempre 7 candidature), "La tenerezza" di Gianni Amelio e "Nico" di Susanna Nicchiarelli (entrambi con 8 candidature complessive).

David di Donatello 2018: La Rai si riappropria di uno dei Premi più prestigiosi del Cinema Italiano, i David di Donatello, che per due edizioni sono stati organizzati e trasmessi da Sky. A contendersi il David per la migliore attrice protagonista ci saranno Paola Cortellesi per "Come un gatto in tangenziale", Jasmine Trinca per "Fortunata", Valeria Golino per "Il colore nascosto delle cose", Giovanna Mezzogiorno per "Napoli velata" e Isabella Ragonese per "Sole cuore amore".

"Ammore e Malavita" il film con più candidature, spicca tra gli altri la candidatura di Andrea De Sica con I Figli della Notte, come Miglior regista esordiente. I migliori attori protagonisti in gara sono: Antonio Albanese per "Come un gatto in tangenziale", Nicola Nocella per "Easy", Renato Carpentieri per "La tenerezza", Valerio Mastandrea per "The place", "Alessandro Borghi per "Napoli velata". I David di Donatello equivalgono agli Oscar italiani, non rappresentano solo un Premio, ma anche un volano per il cinema, ha sottolineato il neo Presidente e Direttore Artistico della Fondazione David di Donatello, Pietra Detassis.

David di Donatello 2018.

"Bismillah", produzione nata a Catanzaro e che vede coinvolti oltre al regista la Indaco Film di Luca Marino, con il supporto della Fondazione Calabria Film Commission e del Comune di Catanzaro accanto a Rai Cinema, affronta il tema dell'immigrazione e racconta la vicenda della piccola Samira, 10 anni, che vive illegalmente in Italia con il padre e il fratello.