Mostrato un nuovo set Nintendo Labo tra le pagine del magazine Famitsu

Mostrato un nuovo set Nintendo Labo tra le pagine del magazine Famitsu

Durante una sessione Q&A tenuta da Nintendo per gli investitori, il General Manager della divisione Entertainment Planning & Sviluppo, Shinya Takahashi, è tornato a parlare di Nintendo Labo, l'ultima trovata della Grande N, che è stata annunciata dal nulla e sarà disponibile dal 20 aprile.

"Quando abbiamo iniziato con un prototipo di "robot" all'interno dell'azienda, ci siamo resi conto che il processo di "prova e sbaglia" relativo alla costruzione era di per sé estremamente divertente. Si possono apportare cambiamenti e riparazioni per completarlo, e capirne le meccaniche".

Ha infine concluso sostenendo che l'idea di Labo sia arrivata dalla cultura giapponese, dal fatto che molti bambini nel Paese del Sol Levante sono abituati a giocare e a costruire giocattoli partendo dal cartone.

Una delle caratteristiche più interessanti di Nintendo Labo pare essere la sua versatilità: i vari Toy-Con (apparecchi giocattolo di cartone) infatti, non si limiteranno a fungere da sostegno, ma sfrutteranno i Joy-Con di Switch in vari modi.

Una delle nuove funzionalità che fa parte del software incluso in ogni Nintendo Labo kit è il Garage Toy-Con. Ricordiamo che oltre ai primi due Kit (Assortito o Robot), la casa di Kyoto metterà in commercio anche dei ricambi ufficiali proprio per sostituire le parti danneggiate. Di questi però bisogna ancora conoscere i prezzi e la modalità di distribuzione.