Marco Baldini: Linus mi ha prestato 100 milioni di lire, mai restituiti

Marco Baldini: Linus mi ha prestato 100 milioni di lire, mai restituiti

Baldini, che nella sua carriera ha guadagnato più di 10 milioni di euro ma che a causa della sua malattia per il gioco ha praticamente vissuto come se non avesse mai avuto nulla, ha detto anche di aver pensato al suicido. Il gioco d'azzardo gli ha letteralmente rovinato la vita.

Marco Baldini ha raccontato questa e altre cose al giornalista Peter Gomez nel corso del programma La Confessione che va in onda sul canale Nove. Ed alla domanda precisa di Gomez, e cioè se continui o meno a giocare, l'uomo ha risposto sinceramente che "Sarei ipocrita a dire che ho smesso totalmente".

È un fiume in piena il Marco Baldini che si è presentato al cospetto di Peter Gomez.

Il periodo più difficile è stato sicuramente quando Baldini ha iniziato ad avere successo, con Radio Deejay e con Fiorello. Ma i soldi, a causa di questo brutto vizio, li ho sempre visti passare. Ora dice di essere sul lastrico, consumato dalla febbre da cavallo: "Non ho più niente, una volta ho perso 40 milioni di lire puntando sul ronzino sbagliato".

Oggi Marco Baldini, che, parole sue, è stato 'a un passo dal suicidio perché sfinito da un certo tipo di vita', sta cercando faticosamente di risalire la china anche se non è facile. Durante l'intervista sono diverse le dichiarazioni shock fatte da Baldini relative alla dipendenza che da anni coinvolge Marco.

Lui è arrivato a Carlo Zacco, figlio di un boss della malavita: "Non mi ha mai fatto estorsioni, non mi ha mai pressato". Dunque ritorna anche sull'intercettazione in cui di Fiorello, a lungo suo amico e compagno radiofonico, diceva: "È un figlio di puttana, lui fa i soldi mentre quelli intorno a lui fanno le briciole".