Interpump, 2017 da record

Interpump, 2017 da record

"Si chiude un altro anno record per Interpump: proseguono positivamente i trend che lo hanno contraddistinto: crescita organica e miglioramento dei margini", commenta il presidente di Interpump, Fulvio Montipo'.

I dati sulla produzione hanno permesso di determinare una media annua di 1,82 milioni di barili che, con una crescita del 3,2% è risultata la più elevata di sempre. Emerge dai risultati approvati oggi dal consiglio di amministrazione, che registrano alla fine dello scorso anno vendite nette per oltre un miliardo, superiori del 17,7% rispetto a quelle del 2016 (922,8 milioni). Fondamentale il quarto trimestre in cui ha visto un utile netto pari a 2,1 miliardi, cifra doppia rispetto allo stesso periodo del 2016. L'utile per azione base è stato di 0,337 euro rispetto agli 0,196 euro del quarto trimestre 2016. Le riserve certe di idrocarburi sono pari a 7 miliardi di barili.

Per quanto riguarda l'outlook, Eni ha precisato che le prospettive del business e i principali target industriali e finanziari a medio termine saranno illustrati nella Strategy Presentation sul piano strategico 2018-2021 prevista il 16 marzo 2018. Viene comunque anticipato che, nell'anno in corso, la produzione crescera' del 3% per effetto del ramp-up (la progressione della produzione) degli avvii registrati nel 2017, in particolare in Egitto, Angola e Indonesia, e degli avvii di fasi satelliti di grandi giacimenti in produzione (Libia, Angola e Ghana). Gli investimenti di gruppo dovrebbero attestarsi a circa 8 miliardi di euro. "Il che vorrà dire che, se al contrario le condizioni di mercato fossero più favorevoli, saremo in condizione di generare un enorme extra-valore per i nostri azionisti", ha poi dichiarato. Nell'Upstream abbiamo raggiunto il massimo storico della nostra produzione pur riducendo del 40% gli investimenti di sviluppo rispetto alla baseline 2014, continuato a registrare risultati esplorativi eccellenti e messo in produzione in tempi record i nostri progetti più rilevanti, con la punta di diamante di Zohr. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.