Bayonetta: un video analizza il primo capitolo per Nintendo Switch

Bayonetta: un video analizza il primo capitolo per Nintendo Switch

Non ho parole per esprimere quanto sia felice di poter lavorare a Bayonetta 3, e faremo tutto ciò che è in nostro potere per realizzare un gioco che possa offrire quanto di meglio possibile.

Neanche il tempo di vedere sugli scaffali Bayonetta e Bayonetta 2, e di fantasticare sul terzo capitolo che Hideki Kamiya di Platinum Games ha già stuzzicato i fan della saga con Bayonetta 4. Nintendo ci contatto per proseguire lo sviluppo, finanziandoci fino al termine dello stesso, di conseguenza i diritti per Bayonetta 2 appartengono ad entrambe le case, scegliendo WiiU come piattaforma. Recentemente, hanno anche deciso che doveva essere realizzata una versione per Steam, che è stata pubblicata l'anno scorso. Per Bayonetta 1, firmammo un contratto con SEGA e ricevemmo da loro dei fondi, dopodiché proponemmo un design per il gioco e iniziò la produzione. I diritti di tutte le versioni appartengono a SEGA. A quel punto è intervenuta Nintendo, che ha continuato a finanziare i lavori e ci ha permesso di completare il gioco.

"Sono contento che Bayonetta 3 sia realtà; ci vorrà un po' per mettere a posto tutto quanto, ma sono sicuro che si trasformerà in una magnifica esperienza per ognuno di voi". I proprietari dei diritti hanno deciso che il gioco sarebbe dovuto uscire solo su Wii U. Nintendo è stata anche accomodante nel permettere un porting del primo Bayonetta su Wii U e nell' permettere di usare le voci originali giapponesi che abbiamo creato per la versione Wii U nel porting di Bayonetta su PC. "Per Bayonetta 3 si è deciso fin da subito di farlo su Nintendo Switch perché è grazie a loro se oggi parliamo di questo nuovo progetto". "Sono sicuro che ogni persona coinvolta si dedicherà a anima e corpo a questo progetto". Ogni compagnia ha le proprie motivazioni e strategie. "Nintendo si è quindi palesata offrendosi di continuare la produzione".