Allerta meteo della Protezione civile: rischio neve in Capitanata

Allerta meteo della Protezione civile: rischio neve in Capitanata

Non si segnalano al momento, precisano i carabinieri di Portoferraio (Livorno), altre particolari criticità nel resto dell'isola. Valutata per mercoledì 14 allerta gialla per rischio idrogeologico su Basilicata, Calabria, Puglia meridionale, sul versante tirrenico centro-orientale della Sicilia.

Non è in arrivo un gelo eccezionale, spiegano i metereologi, tuttavia fino a ora non era mai capitato in quest'inverno di avere quattro giorni consecutivi così freddi e nevosi come quelli che si prospettano da oggi a giovedì 15 febbraio.

Ancora nevicate abbondanti con simil bufere su Madonie, Nebrodi e Etna. Meglio andrà invece al nord Italia con sole prevalente eccetto in Liguria al mattino con residue precipitazioni, nevose a bassa quota. La Regione Campania ha chiesto che vengano messe in essere tutte le contromisure dagli organi competenti per evitare problemi alla circolazione ed alla sicurezza dei cittadini.

I fenomeni potranno assumere carattere di rovescio o temporale con grandine e saranno accompagnati da colpi di vento che aumentano la sensazione di freddo. Dalle ore centrali del giorno e fino alla prima parte della serata, la nuvolosità è prevista in ulteriore aumento ovunque con cielo molto nuvoloso o coperto e con piogge e rovesci anche di moderata intensità. Il maltempo previsto sull'intera regione sara' originato dal rapido transito di un impulso instabile, accompagnato da afflusso di aria fredda, con conseguente calo delle temperature e nevicate. Da venerdì, infatti, è prevista una temporanea "rimonta" dell'alta pressione che favorirà un miglioramento del tempo nell'ultima parte della settimana, quando le giornate saranno più miti anche se non pienamente soleggiate.