Verso Cagliari-Juventus: le parole di Allegri

Verso Cagliari-Juventus: le parole di Allegri

Dopo il successo contro il Torino in Coppa Italia, i bianconeri tornano in campo per la 20esima giornata di serie A contro il Cagliari.

Massimiliano Allegri, 50 anni.

Ha fatto bene anche mercoledì con il Toro, anche se alla fine era un po' 'cottarello'. Giocare a Cagliari non è mai semplice, fanno sempre partite di grande intensità. Il Cagliari? Squadra in salute, che riparte molto bene. "Bisogna essere attenti perché ricordo Carpi lo scorso anno e Doha che sono arrivate prima della sosta e domani non possiamo lasciare punti a Cagliari". Giocare lì non è semplice, ma dobbiamo vincere.

Allegri si è soffermato sulle condizioni di Mario Mandzukic: "Sta bene, come stanno bene tutti, tranne coloro che ho citato prima". Ho il dubbio del terzino destro e se giocare a due o a tre a centrocampo. A destra il ballottaggio è tra Barzagli e Lichtsteiner, ma devo decidere anche altre cose. Lo abbiamo lasciato a riposo aspettando che gli passasse. "Non ha senso rischiare adesso, dopo la sosta tornerà a disposizione". "Ha qualità straordinarie, e lo sto dimostrando in questi ultimi mesi". E' un uomo da 15 gol a campionato, poi ci sono stagioni in cui può salire a 20, ma non può fare il centravanti in una grande squadra. Può farlo a Palermo. Guardiamo il goal di Verona, l'ha fatto partendo da mezz'ala. "Potrebbe fare la mezz'ala in un centrocampo offensivo". E' stato un acquisto importante per la Juventus. Ci mancano i punti di Bergamo e il punto in casa con la Lazio dove ci son stati due episodi che possono capitare.

Su Mihajlovic: "Mi dispiace molto perché è un ottimo allenatore, ha fatto risultati dove è stato". Si va dagli infortunati al "pericolo sosta" sino ai meandri del mercato. "Dà una certa mentalità ed al ritorno troveremo un Torino diverso".

In crescita Douglas Costa: "Ha fatto una buona gara, condita da un grande gol. Ma non è che avesse perso prima le sue qualità". "Si sta inserendo bene nel calcio italiano".

"De Sciglio, Buffon, Cuadrado e Marchisio non ci saranno. Abbiamo fatto un buon girone d'andata, nelle coppe ci siamo, l'obiettivo di essere a marzo in corsa per tutto è stato raggiunto". "Al momento la squadra ha fatto quello che doveva fare".

Nelle ore scorse si è chiusa l'operazione che ha portato Pjaca allo Schalke 04: "Marko aveva bisogno di giocare e per me è pronto per un grande finale di stagione".