Tumori: diagnosi precoce con un test del sangue

Tumori: diagnosi precoce con un test del sangue

Scoprire la presenza di un tumore con un semplice prelievo di sangue è una delle sfide più grandi della medicina moderna. Il nuovo test, chiamato "CancerSeek", verifica appunto la presenza nel flusso sanguigno di variazioni in 16 geni, su cui normalmente influiscono i tumori, e di 8 proteine, che vengono spesso rilasciate quando si sviluppa il cancro.

I ricercatori dell'americana Johns Hopkins University hanno portato a termine una sperimentazione che potrà essere un grosso e decisivo passo avanti nella lotta contro il tumore, anzi vari tipi di tumore.

I ricercatori hanno scelto 1.005 pazienti con cancro alle ovaie, al fegato, allo stomaco, al pancreas, all'esofago, al colon, al polmone e al seno che però non avevano raggiunto altri tessuti.

Gli scienziati statunitensi hanno cercato il Dna del tumore in circolazione nel sangue insieme ai livelli di alcune proteine, che possono essere indicative dello sviluppo del cancro, riuscendo ad individuare il 70 per cento delle neoplasie. Ma, come affermano gli stessi autori dell'indagine (tra i quali l'italiano Massimo Falconi, primario dell'Unità di Chirurgia del Pancreas dell'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano), serve tempo perché l'esame si renda più utile sulla popolazione sana.

"Si tratta dunque di un test più completo e nuovo che può permettere una maggiore personalizzazione della terapia, adatta ai malati che hanno determinate caratteristiche genetiche", continua. In alcuni casi il test è riuscito a dare informazioni anche sull'origine del tessuto malato, cosa risultata sempre difficile in passato. Secondo lo studio sarebbe possibile, attraverso questo test del DNA anticipare anche di un anno il possibile riscontro della malattia, rispetto alle normali diagnosi strumentali attualmente in uso per questo tipo di patologie, anticipando così, nei tempi, i possibili interventi medici ancora prima che il cancro sia effettivamente visibile. Il prossimo obiettivo sarà diagnosticare il cancro prima che compaiano i sintomi.