Toyota dice addio al Diesel in Italia

Toyota dice addio al Diesel in Italia

Toyota annuncia l'addio definitivo al diesel, a partire da gennaio 2018.

La scelta Toyota si inserisce nel suo programma di elettrificazione, che ha l'obbiettivo quello di ridurre notevolmente l'impatto di polveri sottili ed NOx sull'ambiente.

Così, dopo aver già eliminato la versione a gasolio per i modelli Aygo, C-Hr e Prius, adesso diventano diesel free anche Yaris, Auris e Rav4. Inoltre tutti i modelli citati, tranne Aygo, disponibili in versione ibrida.

Toyota porta avanti l'obiettivo, entro il 2030, di vendere oltre 5,5 milioni di vetture elettrificate all'anno, incluso 1 milione di veicoli a zero emissioni. Toyota, con l'hashtag #dieselfree, lancia la sua campagna mediatica contro i motori diesel che dal primo gennaio non installerà su nessuna auto nuova.

Del resto la diffusione delle auto ibride nel nostro Paese ha subito un'accelerata nel 2017 con le vendite che sono cresciute del 71% rispetto all'anno precedente. Nell'anno appena concluso la Casa giapponese in Italia ha superato, per la prima volta nell'ultimo decennio, quota 89.000 auto vendute, parte delle quali equipaggiate con motorizzazione ibrida.

Accanto alle motorizzazioni ibride, cavallo di battaglia della casa giapponese, resteranno disponibili le sole unità benzina (1.0, 1.2 e 1.5) sui segmenti delle piccole e delle compatte.

Toyota ha invece rinviato lo stop al diesel per i veicoli fuoristrada e commerciali che fanno la sua fortuna negli Stati Uniti, come Hilux, Land Cruiser, Proace e Proace Verso.

Il brand Lexus, precursore della strategia Full Hybrid in Italia, conferma la propria strategia 100% Self Charging Hybrid, puntando al consolidamento dei risultati e alla crescita delle vendite nel biennio 2018-2019.

In questo libro Taiichi Ohno racconta come inventò il sistema di produzione Toyota.