Pecchia non ci sta: "Domani ultima partita di Caceres? Bah…"

Pecchia non ci sta:

Filippo Fusco, direttore sportivo del Verona, ha ricoperto la stessa carica a Napoli con Novellino prima e Zeman poi in panchina. Maurizio Sarri, oltre a Rafael e Sepe, avrà a disposizione Maggio, Chiriches, Maksimovic, Scarf, Rog, Diawara, Zielinski, Ounas, Leanrdinho e Giaccherini. "Al termine della partita contro i bianconeri i giocatori sono usciti dal campo con maggior consapevolezza in loro stessi". Sarri difficilmente opta per un turnover e di certo non lo farà in questa 20^ giornata della Serie A. Hamsik, superato il blocco di fronte allo specchio (ampiamente superato ora il record di reti di Maradona con la maglia azzurra), è di nuovo punto focale della mediana dei partenopei. Qualche mutamento in più invece ci aspetta nelle probabili formazioni del Verona di Pecchia: in questa particolare occasione infatti il tecnico della compagine gialloblu potrebbe optare per un più coperto reparto a 4 invece del solito 4-2-3-1. A centrocampo si ferma Bruno Zuculini, dentro Fossati. Partendo dai padroni di casa, che ovviamente vorranno andare alla pausa invernale con alle spalle il quarto successo di fila, ecco che nel solito tridente non mancherà Dries Mertens.

Il Napoli ha vinto solo una delle ultime tre partite giocate in casa in Serie A (1N, 1P) dopo aver ottenuto otto successi nelle precedenti nove (1N). Il Napoli comincia questo 2018, almeno quello che riguarda il campionato, col bagaglio dei 99 punti raccolti nei passati dodici mesi. Contro l'Hellas tutti in campo i titolarissimi: eventuali cambi soltanto a partita in corso. Lavoro di scarico per chi ha giocato dall'inizio in Coppa Italia. Mario Rui ha scontato la squalifica in campionato dopo l'espulsione con la Sampdoria e riprende il suo posto da terzino sinistro.

Uno stadio che ha visto Pecchia protagonista in campo e fuori: "E' sicuramente uno stadio molto caro a me".