Napoli, Potere al Popolo presenta lista e programma

Napoli, Potere al Popolo presenta lista e programma

"La seconda assemblea territoriale di Cosenza, in una gremita sala CONI a piazza Matteotti, ha segnato un altro passo in avanti verso la partecipazione alle elezioni politiche del 4 marzo". Potere al Popolo è la lista di chi vuole che le tasse siano pagate da chi i soldi ce li ha e che i costi della crisi economica non siano pagati sempre ed esclusivamente dai soliti noti come si sono premuniti di far sì i vari governi che si sono succeduti e l'Unione Europea. Nonostante la censura mediatica il progetto si è radicato in tutto il paese attraverso centinaia di assemblee territoriali sperimentando la scrittura condivisa e partecipata di un programma politico chiaro e radicale, che parla di democrazia, giustizia sociale, di riappropriazione di sovranità popolare a tutti i livelli ed in tutti gli ambiti della società.

La selezione dei candidati, come proposto nel vademecum che trovate QUI dalla direzione di #poterealpopolo, era che non fossero calati dall'alto come nelle più classiche procedure partitistiche, ma scelti collegialmente dalle assemblee territoriali. A Imola è stata avanzata la candidatura di Olawale Oladejo per il collegio uninominale alla Camera, da anni attivo nell'antirazzismo e nelle tematiche dei diritti sociali e civili con Sos razzismo e altre organizzazioni - spiega Andrea Bonzi che fa parte del Comitato -. Laureato, lavoratore precario prima e dottorando ora, è da anni impegnato trasversalmente non solo in politica ma anche in innumerevoli lotte e rivendicazioni sociali sul territorio, è stato individuato come la perfetta sintesi di quello che la lista poterealpopolo vuole esprimere. Una breve introduzione e presentazione del movimento e dei 15 punti sui quali si basa il 'programma' di Potere al Popolo, che si conclude con un capitolo strategico dedicato a mutualismo, solidarietà e potere popolare laddove si afferma "per noi potere al popolo significa restituire alle classi popolari il controllo sulla produzione e sulla distribuzione della ricchezza; significa realizzare la democrazia nel suo senso vero e originario". In assemblea saranno definite le proposte di candidature del collegio per Camera e Senato e si comincerà ad organizzare il lavoro per raccolta firme e campagna elettorale.