Napoli, 15enne picchiato da baby gang

Napoli, 15enne picchiato da baby gang

Attualmente ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale "San Giuliano" di Giugliano in Campania, seppure vigile e cosciente, il ragazzino è stato sottoposto a un'operazione per l'asportazione della milza.

Da quanto al momento ricostruito, il 15enne con i due cugini, si stavano recando a Qualiano per incontrare altri amici quando il branco è entrato in azione.

Nel pestaggio gli è stata perforata la milza, per questo i medici per salvargli la vita hanno deciso di asportargli l'organo. "Chiedo giustizia" Parla di "assurda e immotivata violenza aggressiva di un branco" il questore di Napoli, Antonio De Iesu. E' accaduto ieri sera, intorno alle 18.30, all'esterno della stazione della metropolitana di Chiaiano, quartiere periferico del capoluogo campano. I due amici sono riusciti a scappare mentre lui è stato picchiato. In una Napoli addobbata a festa per il Natale a un passo, si consumava nella zona "bene" della città una maxi rissa che sollevava ancora una volta il problema delle baby gang. Al termine dell'aggressione è riuscito a tornare a casa per essere poi trasportato nel vicino ospedale di Giugliano, dove è stato sottoposto all'intervento chirurgico per l'asportazione della milza.

Sono immediatamente scattate le indagini della Polizia di Stato, impegnati gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Napoli e dei Commissariati di Scampia e Chiaiano, che stanno visionando le immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza presenti nella zona.

Il cugino della vittima ha raccontato ai medici, nella sala d'attesa del pronto soccorso: "Abbiamo chiesto aiuto, ma nessuno ha fatto nulla".