Michele Santoro, Rai

Michele Santoro, Rai

Michele Santoro: il giornalista torna giovedì su Rai Tre con M, un programma in cui parlerà di politica attraverso l'attualità della cronaca. Affiancato da Gianni Dragoni e da Guido Ruotolo, si entrerà nelle pieghe della paure contemporanee. Ci sarà Roberto Saviano con un monologo-editoriale; torna la maschera di Nazareno Renzoni con Vauro; prevista una miniserie dei The Pills; tra i protagonisti anche Andrea Rivera, mentre Sara Rosati condurrà il dibattito con i giovani in studio. Salvo poi ammettere che per la puntata del 1 febbraio, nella quale sono attesi Renzi, Salvini e Di Maio per parlare di tasse e evasione fiscale, "adatteremo il format" in modo che possano essere presenti "se vogliono, separatamente e a pari tempo".

Un uomo di sinistra come Eugenio Scalfari, interrogato su chi voterebbe tra Berlusconi e Di Maio ha risposto il primo, Santoro invece risponde:"Chi sceglierei tra Berlusconi e Di Maio?" Quindi la sperimentazione resta il punto fermo di Santoro nella sua produzione di approfondimento e di inchiesta. A maggio 4 puntate incentrate sul caso Moro, con inserti fiction. Ma ci sono tanti modi di manifestare il voto, anche non votare è un atteggiamento che non si può criminalizzare se fatto coscientemente. Io faccio quello che i Tg non fanno. La carta stampata ci prova ma non con molto successo.