Mafia: morto Stefano Ganci, uno dei fedelissimi del boss Totò Riina

Mafia: morto Stefano Ganci, uno dei fedelissimi del boss Totò Riina

E' morto all'ospedale di Parma, Stefano Ganci, ritenuto uno dei fedelissimi di Totò Riina.

La Procura di Parma ha disposto l'autopsia sul corpo di Ganci, mentre il questore di Palermo Renato Cortese ha vietato i funerali pubblici. L'uomo, che stava scontando l'ergastolo nel locale carcere, come il boss di Corleone, aveva 55 anni. Quest'ultimo, però, dopo l'arresto, aveva scelto di collaborare con la giustizia.

Ganci è stato condannato per avere partecipato a diversi omicidi, fra cui quello del consigliere istruttore Rocco Chinnici nel 1983 e del vicequestore Ninni Cassarà nel 1985.