Luciano Ligabue: "Una benedizione aver conquistato il successo tardi"

Luciano Ligabue:

E poi volevo una storia interessante, volevo girare un film che fosse di cuore: dire a Domenico che non l'avevo era a scusa migliore per evitare di fare un film, ma poi è arrivato il disco, e col disco la storia ce l'avevo.

La parte del leone, in questa pellicola la cui uscita è prevista per il 25 gennaio prossimo, la fa naturalmente un suggestivo Stefano Accorsi la cui compagna Kasia Smutniak sembra sia stata creata apposta per lui, piena di dolcezza, di pazienza, di amore, veramente molto brava; ma anche il contorno è brillantemente saldato ai due protagonisti: gli amici veri, quelli di una vita, quelli che sanno capirti e quando serve rimproverarti, costituiscono un insieme favoloso che la possente fotografia di Marco Bassano riesce agevolmente a descrivere molto ben supportato dalla scenografia di un eccellente Mauro Vanzati che ha saputo trovare ambientazioni di grande effetto espressivo. Siamo assuefatti alla bellezza del paese ma anche al suo malfunzionamento: "questo produce una frizione, una tensione sempre irrisolta". Questo produce un sentimento che spesso sento il bisogno di raccontare. Quanto meno lo è per me e specialmente se paragonato al fare musica.

Quando lo conosciamo, tutto nella vita di Riko è appeso ad un filo, messo in dubbio: il suo lavoro, il rapporto con la moglie Sara (Kasia Smutniak) e quello con suo figlio, che ha il volto del giovane Tobia De Angelis. Con il mio lavoro sono abituato alle emozioni inaspettate, che ti colpiscono mentre sei su un palco e non sai mai cosa succederà.

A sentire il nome Luciano Ligabue, saltano subito alla memoria centinaia di ricordi legati a canzoni, momenti, concerti e attimi irripetibili. Film con il quale il rocker di Correggio ha debuttato dietro la macchina da presa come regista, raccontando una storia intima e meravigliosamente provinciale, in grado di elevarsi a universale. "Io sono interessato a storie specifiche, che non vogliono necessariamente valere per tutti o rappresentare qualcosa".