Le spose di Costantino, Elisabetta Canalis si commuove ricordando il papà

Le spose di Costantino, Elisabetta Canalis si commuove ricordando il papà

Questa conferma è arrivata anche dall'ex calciatore, che all'interno del suo libro "Chiamatemi bomber" ha scritto che la Canalis lo picchiava perché aveva scoperto i continui tradimenti [VIDEO] con le altre donne. "Mi tradiva in continuazione, ma non era molto bravo a nasconderlo". Citando il padre quanto a un confessionale, Elisabetta né ha potuto erigere a eccetto a fine di alterarsi. "A ragazzo sarebbe piaciuto abbondantemente questo trasporto" ha rivelato la Canalis con le lacrime. L'occasione è stata una conversazione con la ragazza di una famiglia del luogo, alla quale la Canalis ha chiesto: "Qual è la cosa più bella nell'avere una famiglia numerosa?".

Nel corso dell'intervista, Elisabetta Canalis ha confessato com'è essere mamma: "Sono una mamma che invece di rimproverare gli errori di mia figlia, resta soddisfatta dei suoi atteggiamenti da maschiaccio. Non li reprimo, anzi li incoraggio!". Non sono una mamma chioccia, mentre mio marito è molto più ansioso, per esempio si allarma subito quando vede Skyler che maneggia un paio di forbicine. Il chirurgo ortopedico l'ha conquistata con la dolcezza: "Con una cosa che non mi aveva mai attratto negli uomini: la dolcezza. Mi è capitato solo una volta di perderla di vista in un supermercato e mi sono sentita morire". "Forse perché prima ero troppo immatura e ragazzina".

"Harvey Weinstein? Non voglio fare né la vittima né la carnefice". Ha fatto un po' il cretino, ha tentato delle avance ma normalissime, niente di particolare... Da un lato sono contenta che questo sistema sia emerso, perché la prossima volta un uomo potente, prima di chiedere favori sessuali a un'attrice agli esordi o a una modella, ci penserà due volte perché non vorrà rischiare di finire sui giornali.

Ci mostrano una realtà meno agiata ed inedia dove però le persone sono felici e si accontentano delle piccole cose. "Purtroppo invece si è fatto un gran calderone", ha concluso la Canalis.