La Roma è in crisi: l'Atalanta trionfa all'Olimpico

La Roma è in crisi: l'Atalanta trionfa all'Olimpico

Subito sotto di due gol e in evidente difficoltà per tutto il primo tempo, il gol di Edin Dzeko non basta a far rialzare la testa ai giallorossi contro un'Atalanta sicuramente in ottima forma ma in 10 uomini dal 45esimo del primo tempo. Dopo la vittoria di Napoli, Gasperini domina anche la Roma. Fuori dalla Coppa Italia, lontana dalla vetta della classifica e in questo momento persino fuori dalla zona Champions. Un risultato figlio di una prova eccezionale della formazione nerazzurra a segno nel primo tempo con Cornelius e De Roon, espulso poi per doppia ammonizione. La Roma si è svegliata ma nell'unica circostanza in cui è riuscita a mandare al tiro Dzeko non ha avuto ancora fortuna: il tiro a giro del bosniaco è terminato di un nulla a lato alla sinistra di Berisha. Al 34' è Florenzi a provarci da fuori, ma con risultati approssimativi. L'Atalanta non si accontenta e va vicinissima al tris moltissime volte, in particolare con Freuler ma il palo salva la squadra capitolina. Davvero troppo poco per poter riprendere un'Atalanta così solida.

ROMA (4-3-3): Alisson - Florenzi (82′ Peres), Fazio, Manolas, Kolarov - Pellegrini (51′ Schick), Gonalons, Strootman (75′ Cengiz Ünder) - El Shaarawy, Džeko, Perotti. Nell'Atalanta forfait dell'ultimo minuto per Cristante sostituito da de Roon in mediana, mentre Cornelius rimpiazza Petagna al centro dell'attacco; rispetto alla gara contro il Cagliari, tornano titolari Berisha e Caldara. (28 Skorupski, 18 Lobont, 5 Juan Jesus, 15 Moreno, 55 Castan, 33 Emerson, 30 Gerson). (31 Rossi, 91 Gollini, 28 Mancini, 8 Gosens, 32 Haas, 21 Castagne, 27 Kurtic, 7 Orsolini, 20 Vido).

GOAL: 13′ Cornelius (A), 18′ De Roon (A), 55′ Džeko (R).