IPhone sotto accusa a Parigi

IPhone sotto accusa a Parigi

Con questa accusa la giustizia francese ha aperto un'inchiesta sulla Apple per "l'invecchiamento precoce" dei suoi dispositivi, come gli iPhone, che subirebbero una riduzione programmata delle prestazioni e della durata della batteria.

In pratica si accusa Apple di aver programmato i suoi cellulari in modo che diventino obsoleti dopo un certo periodo, quando sul mercato ha lanciato quelli più moderni e dotati di tecnologie migliori. La vera ragione del downgrade sarebbe da ricercare nel deterioramento fisologico della battiera, che - sempre stando a quanto riportato dai portavoce della casa - rischia di portare gli iPhone a uno spegnimento improvviso durante le sessioni più impegnative, ad esempio giochi e applicazioni con grafica complessa. Laetitia Vasseur, fondatrice dell'associazione HOP (Halte à l'obsolescence programmée) dice che "dobbiamo rallentare, la vita diventa frenetica, viviamo in una società dello stress e dell'angoscia permanente". C'è una legge - in vigore dal 1 luglio 2016 - che punisce l'obsolescenza programmata, cioè le tecniche messe in atto dalle aziende per "ridurre deliberatamente la durata di funzionamento di un prodotto al fine di aumentarne il tasso di sostituzione". Un rallentamento dovuto in particolare al deterioramento della batteria.

Questa pratica è ormai una norma in tutti i continenti, ma ora una novità che viene dalla Francia potrebbe rimetterla in discussione e, forse, anche fermarla. Nel caso di condanna si può arrivare fino a due anni di carcere e un'ammenda da 300 mila euro al 5 per cento del volume di affari dell'azienda ritenuta colpevole.

Questo tipo di legge in Italia non esiste. All'indagine lavora anche il "Servizio investigativo nazionale della Direzione generale della concorrenza, degli affari dei consumatori e del controllo delle frodi", (DGCCRF), che ha definito, senza tanti giri di parole, l'azione, eventualmente commessa dal colosso di Cupertino, come una frode.

In accordo con quanto è stato riportato dal Corriere.it, Apple a caldo non ha ancora commentato la notizia, diffusa dalla stampa online nella serata di ieri, dell'apertura dell'indagine penale a Parigi sull'obsolescenza che, in base alle accuse, andrebbe ad interessare proprio alcuni modelli di iPhone. Inoltre, Apple ha rilasciato anche un aggiornamento iOS nel 2018 con il quale i clienti potranno controllare lo stato di salute delle batterie dei loro dispositivi.