Il ministero premia l'eccellenza: 1 miliardo di finanziamenti a 180 dipartimenti universitari

Il ministero premia l'eccellenza: 1 miliardo di finanziamenti a 180 dipartimenti universitari

D'accordo con il Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, per rendere ancor più efficace la partecipazione ai progetti internazionali dei Dipartimenti collocati nelle Università del Sud, stiamo lavorando a una ulteriore azione specifica che guardi al Mezzogiorno, alle sue giovani e ai suoi giovani.

"Siamo molto soddisfatti, è un risultato positivo che ci dà ulteriore consapevolezza della qualità della ricerca svolta nelle nostre strutture" commenta il rettore Luigi Dei.

Università, pubblicato l'elenco dei 180 Dipartimenti di eccellenza.

I fondi saranno destinati a rafforzare e valorizzare l'eccellenza della ricerca, con investimenti in capitale umano, infrastrutture di ricerca e attività didattiche di alta qualificazione.

Il progetto dipartimentale del DiSea, finanziato con 5,4 milioni di euro, è centrato sullo studio del Benessere equo e sostenibile (BES), tema di profonda attualità e di grande impatto sociale e territoriale, e prevede la sinergica partecipazione delle diverse anime della ricerca sviluppata dal Dipartimento con il coinvolgimento di partner istituzionali.

Il "Fondo per il finanziamento dei dipartimenti universitari di eccellenza", istituito dalla Legge 232 del 2016, con uno stanziamento di oltre 271 milioni di euro complessivi, nasce con l'obiettivo di finanziare i progetti dei 180 migliori dipartimenti delle università statali.

Università di Siena. I quattro dipartimenti d'eccellenza sono biotecnologie, chimica e farmacia; biotecnologie mediche; filologia e critica delle letterature antiche e moderne; scienze sociali, politiche e cognitive. "Questo eccezionale risultato offre una concreta opportunità di sviluppo delle attività di ricerca e di ampliamento delle risorse umane dei dipartimenti stessi, con evidenti ricadute positive anche sulla didattica" spiega il rettore Francesco Frati. Hanno potuto presentare domanda per i finanziamenti, inviando i loro progetti di ricerca, 350 dipartimenti inseriti in un elenco stilato dall'Anvur (l'agenzia nazionale di valutazione dell'università e della ricerca) e a scegliere i fortunati è stata una commissione formata da sette esperti e presieduta dalla professoressa Paola Severino. I dipartimenti sono stati valutati in una prima fase dall'Anvur sulla base dell'"Indicatore standardizzato della performance dipartimentale" e in una seconda fase sulla coerenza e fattibilità dei progetti presentati dalle singole realtà. La selezione è avvenuta sulla qualità del progetto presentato e della ricerca effettuata dal Dipartimento. "Dei 180 progetti finanziati, per un totale di 1,3 miliardi nel quinquennio, 106 sono di universita' del Nord, 49 del Centro, 25 del Sud".