Genova. Crolla il controsoffitto di un centro di accoglienza. 7 feriti

Genova. Crolla il controsoffitto di un centro di accoglienza. 7 feriti

Secondo quanto ricostruito dai vigili del fuoco, intorno alle 21 il controsoffitto dell'appartamento dove erano presenti 13 profughi, tutti di nazionalità diverse, ha ceduto. Il più grave, un nigeriano, ha riportato ferite alla schiena ed è stato soccorso dai vigili del fuoco e dagli operatori del 118, che lo hanno trasportato in codice rosso all'ospedale Galliera.

Incidente in un centro di accoglienza migranti nel ponente di Genova. Sottoposto agli accertamenti del caso, è stato dichiarato fuori pericolo. "Eravamo sommersi dalle macerie", è la testimonianza di uno dei sette migranti rimasti feriti.

L'allarme è stato lanciato dagli altri inquilini, che avevano sentito il tonfo e le grida dei feriti.

Sul posto sono giunti anche il sindaco Marco Bucci e il consigliere con delega alla Protezione Civile del Comune di Genova che si è poi recato a fare visita al ferito più grave ricoverato al Galliera. "Passerò la notte da un ospedale all'altro - conclude la presidentessa della cooperativa - perché voglio stare vicino ai feriti: questi sono ragazzi che si portano appresso storie e ricordi terribili, non meritavano di vivere anche questa brutta esperienza". "Non avevamo mai avuto nessun segnale premonitore che potesse crollare il controsoffitto altrimenti - aggiunge - avremmo provveduto subito a metterlo in sicurezza". Sotto sequestro l'immobile, che pare fosse stato recentemente ristrutturato. La paura e lo choc sono stati grandi.