Frane e fango in California, 13 morti e migliaia di sfollati

Frane e fango in California, 13 morti e migliaia di sfollati

Dopo le fiamme, le forti acque.

Agli uragani si sono alternate le varie vicissitudini che hanno flagellato la California, messa in ginocchio sia da allagamenti che da incendi.

La California del Sud è stata nuovamente colpita dal maltempo.

Per i trasporti è ancora caos, anche se non come tre giorni fa, quando furono cancellati oltre 5.000 voli. Il bilancio delle vittime potrebbe aumentare e potrebbero esserci ancora persone disperse e intrappolate. La pioggia martellante ha fatto straripare un torrente. La velocità della colata ha travolto tutto quello che incontrava, distruggendo case e automobili.

Sono rimaste bloccate le strade di Montecito da fango e detriti che rotolavano per le vie di Santa Barbara. Harvey è costato 125 miliardi di dollari, secondo solo a Katrina, mentre Maria, che ha quasi distrutto Porto Rico, è costato 90 miliardi di dollari.

L'incendio di Thomas è scoppiato il 4 dicembre e ha bruciato circa 1.100 chilometri quadrati nelle contee di Santa Barbara e Ventura. Anche se le cause dei decessi non sono stati resi noti, le autorita' hanno specificato che sono tutte collegate al temporale. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante oppure continuando la navigazione (page scroll), acconsenti all'uso dei cookies.