Fiorentina-Inter 1-1, Pioli: "Rammarico per le occasioni non concretizzate"

Fiorentina-Inter 1-1, Pioli:

INTER: Handanovic, Cancelo (82' Candreva), Skriniar, Ranocchia (75' Nagatomo), Santon, Vecino, Gagliardini, Valero, Joao Mario (64' Dalbert), Perisic, Icardi. E' questo quello che emerge dalla trasferta di ieri sera allo stadio Artemio Franchi, dove i nerazzurri hanno impattato per 1-1, con il pareggio dei viola arrivato al 93' con Giovanni Simeone dopo che il capitano Mauro #Icardi aveva portato in vantaggio la propria squadra al 55'.

Proprio la prevedibilità degli attacchi dalle fasce, però, sta imponendo a Spalletti la ricerca del trequartista giusto da piazzare alle spalle di Icardi, in modo da sfruttare anche il corridoio centrale. Nel finale loro ci hanno chiuso e hanno trovato il pareggio, ma prima le occasioni di raddoppiare l'abbiamo avute noi.

Copione "rubato" all'Inter di Spalletti, che è vero che non segna da due partite in campionato, ma che sull'asse Candreva-Icardi (o Perisic-Icardi: ad esempio nel 3-0 dell'andata) ha costruito molte delle sue vittorie a inizio stagione. La squadra mi è piaciuta in tutto, vedo il bicchiere mezzo pieno per la prestazione. Tante le fonti, per Pioli, indipendentemente da come disegna la squadra. Ci alleniamo per essere più precisi e completi, è iltassello che ci manca per vincere queste partite. Non siamo superiori alle altre che lottano per l'Europa ma non siamo neanche inferiori.