Elezioni Figc 2018, Cosimo Sibilia contro la Lega di A: "Serve affidabilità"

Elezioni Figc 2018, Cosimo Sibilia contro la Lega di A:

"L'unanimita' sulla piattaforma programmatica e sulla mia candidatura federale sono un motivo di orgoglio per me e per la Lega che rappresento: e' dimostrazione in questi due anni abbiano fatto un lavoro di squadra, da cui emerge un messaggio fondamentale: quando si fa squadra si puo' vincere insieme e si puo' vincere bene. Da questo momento lavorerò in queste 48 ore per completare questa piattaforma e presentare nei termini la mia candidatura", ha detto Gravina in una nota. E vorremmo tornare allo storico rapporto tra Lega di Serie A e Lega Dilettanti, che rappresenta il calcio di base con 13mila società e 70mila squadre. Da lunedi', poi, inizieremo un nuovo confronto, sperando che ci siano delle affinita'. È stata ufficializzata nella giornata di oggi in occasione dell'assemblema della Lega Pro che si è tenuta a Firenze la candidatura del presidente Gabriele Gravina alla presidenza della Figc.

Nel colloquio, svolto nei giorni scorsi, parlando delle possibilità di successo finale Ortolano evidenzia che "siamo alle fasi finali, non vedo la condivisione nella convergenza non solo sugli uomini, ma sui programmi".

Queste le sue parole: "Abbiamo avuto un incontro molto positivo". Lo dice Cosimo Sibiliaall'assemblea straordinaria elettiva della Lega nazionaledilettanti nel suo intervento che anticipa la ratifica del suonome a candidato per le prossime elezioni della Figc. "Non siamo noi a determinare il candidato unico, tutti devono dare il contributo per largo consenso".