E dopo quella sui sacchetti arriva anche la tassa sulla plastica

E dopo quella sui sacchetti arriva anche la tassa sulla plastica

Dopo i sacchetti della spesa bio e a pagamento è adesso la volta degli imballaggi di plastica.

Oettinger anticipa alcuni dei nuovi strumenti finanziari che verranno discussi in questi mesi a partire dalla proposta di reindirizzare i proventi dell'ETS, il mercato di carbonio comunitario, al budget europeo piuttosto che a quelli nazionali. Occhio, perchè a breve l'Europa varerà una tassa sulla plastica. Esatto ma, oltre alla nuova vita, saranno previste nuove tasse. A renderlo noto è il Commissario responsabile al budget e alle risorse umane, Günther H.Oettinger intervenuto oggi al primo dibattito sul quadro finanziario pluriennale post 2020. L'idea l'ha presentata il commissario al bilancio, Gunter Oettinger: una tassa sulla plastica aiuterà i cittadini a ridurne il consumo, la produzione calerà e il gettito finirà direttamente nelle casse del bilancio europeo, andando a colmare in parte quel buco da 12-14 miliardi che si aprirà dopo la Brexit.

Lo scopo è sicuramente nobile e più che condivisibile, ma passando al meno sofisticato livello pratico, ci si domanda: chi pagherà la nuova tassa sulla plastica? . Ancora non si conosce la risposta.

Dal 1 Gennaio però ci sarà un cambio di rotta: la Cina non ritirerà più i rifiuti plastici. "Non è infatti chiaro cosa andrà a colpire il balzello, se le componenti che si usano per fabbricarla oppure il prodotto finito, e se ci saranno esenzioni, ad esempio, per prodotti di uso quotidiano come i cartoni del latte". "Il commissario ribadisce: "Noi utilizziamo e produciamo troppa plastica, che nonostante il riciclaggio finisce nei rifiuti", e dal 1 gennaio non va nemmeno più in Cina, dove "diventava giocattoli per bambini", Per questo Bruxelles ha pensato ad un modo "per disincentivare" la circolazione del materiale inquinante, che sia anche utile ai fini economici".

Come anticipato non sono ancora chiare le "modalità operative" di questa nuova tassa e molti punti restano ancora oscuri.