Daniil Kvyat diventa Development Driver della Scuderia Ferrari

Daniil Kvyat diventa Development Driver della Scuderia Ferrari

La famiglia della Ferrari in Formula 1 si arricchisce con un nuovo arrivo: il russo Daniil Kvyat è stato nominato "development driver", ovvero pilota di sviluppo.

Dopo una stagione di apprendistato in Toro Rosso senza particolari spunti, Daniil viene scelto da Helmut Marko e Chris Horner per il difficile compito di affiancare Daniel Ricciardo nella prima stagione post Vettel del team austriaco: i risultati sono sorprendenti con 1 podio, il 2° posto in Ungheria, e una classifica finale che lo vede battere di 3 punti proprio il veloce pilota australiano. Kvyat ha fatto parte sin da giovanissimo del fiorente e spietato vivaio di giovani piloti della Red Bull: la sua carriera è stata velocissima nell'ascesa, con un titolo di Formula Renault conquistato ad appena 18 anni ed il campionato mondiale di GP3 vinto a 19 che gli hanno spalancato le porte della F1 non ancora ventenne, e nel tracollo. Kvyat andrà così a sostituire Jean-Eric Vergne, l'ex terzo pilota, e porterà a Maranello la sua esperienza maturata nel simulatore Red Bull.

Il russo era in corsa per l'ultimo sedile rimasto disponibile nel circus per la prossima stagione, quello in Williams come compagno di Lance Stroll: con ogni probabilità ora la monoposto sarà assegnata al connazionale Sergey Sirotkin. Per il 23enne russo è l'occasione di restare dunque nell'ambiente dopo che nelle ultime due stagioni il suo destino pareva segnato, prima con la retrocessione dalla Red Bull alla Toro Rosso per far posto a Max Verstappen e poi, quest'anno, per far posto a Pierre Gasly e Brendon Hartley. Nel frattempo, però, Giovinazzi ha chiesto alla Ferrari di poter scendere in pista in alcuni Gran Premi di Formula E, una presa di posizione che gli potrebbe consentire di mantenere il ritmo gara e, perchè no, aprirgli la strada verso la categoria elettrica.