Dakar 2018 - Round 5: Peterhansel prende il largo, Loeb si ritira

Dakar 2018 - Round 5: Peterhansel prende il largo, Loeb si ritira

La quinta tappa della Dakar vede protagonista la spagnolo della Honda Joan Barreda, che dopo il successo nella seconda tappa conquista anche la quinta frazione, la San Juan de Marcona-Arequipa, che ha visto i piloti in sella per 774 km, di cui 266 cronometrati. Il Dream Team PEUGEOT Total, che ha conquistato 9 vittorie di tappa su 10 nel 2017, rimane invariato per il 2018: Stéphane Peterhansel/Jean-Paul Cottret, Carlos Sainz/Lucas Cruz, Sébastien Loeb/Daniel Elena e Cyril Despres/David Castera. Le speranze del pilota francese della Peugeot di vincere il suo primo titolo al Dakar al terzo tentativo sembravano fondate dopo essere al secondo nella classifica generale della categoria auto dopo il successo nella quarta tappa. Una curiosità: tra i piloti di auto ci sarà anche il portoghese Andre Villas-Boas, ex allenatore di Porto, Chelsea e Tottenham che per partecipare alla corsa ha lasciato il suo posto allo Shanghai SIPG nella Chinese Super League.

Poi parla del suo compagno di squadra, Nasser Al-Attiyah che aveva vinto ieri e che aprendo la strada stamattina, per la prima volta senza le tracce delle moto davanti, ha perso tutto il vantaggio di ieri: "Nasser ha fatto un gran lavoro, e ho capito che non è stato facile per loro partire davanti a tutti stamattina". Si partiva a gruppi di quattro auto: noi ci siamo posizionati una trentina di metri dietro la linea del via dove c'erano gli altri che, però, hanno faticato a scattare per via della sabbia soffice. Daniel sta soffrendo, ma va bene. "Sono partito molto bene, ero in testa - dice Jacopo - peccato che sono scivolato a fine spiaggia, entrando in un rio".

Seconda vittoria per Sunderland che torna in testa.

.

Il leader della corsa, Adrien van Beveren su Yamaha ha colto il quinto posto, ma con 14 minuti e mezzo di distacco da Barreda. Il primo a tagliare il traguardo alla sue spalle è l'austriaco Matthias Walkner (KTM), a 10'26.