CONSIP: inquisito per favoreggiamento, ministro Lotti saprà suo destino tra sei mesi

CONSIP: inquisito per favoreggiamento, ministro Lotti saprà suo destino tra sei mesi

Lotti era stato iscritto nel registro degli indagati per l'inchiesta Consip il 21 dicembre 2016, in seguito alle parole di Luigi Marroni, ex Ad di Consip, e di Filippo Vannoni, presidente di Publiacqua Firenze.

Novità sul caso Consip.

Oltre a Lotti, figurano nell'elenco anche Tiziano Renzi, padre dell'ex premier e segretario Pd Matteo, il generale Tullio del Sette, l'imprenditore Alfredo Romeo, l'ex parlamentare Italo Bocchino, il generale Emanuele Saltalamacchia, Domenico Casalino, Francesco Licci, Silvio Gizzi, Filippo Vannoni, Carlo Russo e Luigi Ferrara. Il gip Gaspare Sturzo, prima di pronunciarsi sulla richiesta della Procura, ha dato a tutte le parti la possibilità di presentare una eventuale memoria entro questa settimana. Ora, alla scadenza di un anno, gli accertamenti non sono stati ancora completati da parte dei pubblici ministeri, dunque hanno chiesto al giudice dell'indagine preliminare altri sei mesi di top. L'inchiesta fu avviata da Henry John Woodcock e Celeste Carrano, poi è stata trasferita per competenza a Roma. Sulla richiesta di proroga il gip deve pronunciarsi nei prossimi giorni.

Nel motivare la richiesta di proroga, gli inquirenti affermano che per quanto attiene il filone sulla fuga di notizie sono "tuttora in corso le attività istruttorie volte a ricostruire la catena di comunicazione all'interno della struttura gerarchica dell'Arma, così come i contatti - è detto nella richiesta di proroga depositata il 19 dicembre scorso - tra le persone che legittimamente erano a conoscenza dell'indagine e gli indagati". Sul fronte dell'indagine che attiene alle "gare Consip e Grandi Stazioni ed alle ipotesi di turbativa delle gare indette da tali stazioni appaltanti, è in corso una complessa attività di analisi della documentazione acquisita, accompagnata da attività di raccolta informazioni da parte di persone informate sui fatti".