Colpo diabolico all'Hotel Ritz di Parigi, rubati 5 milioni di gioielli

Colpo diabolico all'Hotel Ritz di Parigi, rubati 5 milioni di gioielli

Ieri 10 gennaio 2018, Parigi era più movimentata del solito perché è il primo giorno di saldi.

Una donna che ha lasciato il Ritz dopo la rapina, sentita dai giornalisti, ha detto che mentre stava bevendo un cocktail nell'Hemingway Bar dell'hotel, è scoppiato il panico. Si tratta dell'hotel dove ha trascorso l'ultima notte la Principessa Diana. Sarebbero arrivati in scooter e con il volto coperto da passamontagna, armati di un'ascia e di pistole e fucili.

Tre rapinatori, ha riferito la polizia, sono stati arrestati e saranno interrogati. L'arresto è avvenuto poco lontano dall'hotel Ritz, per la precisione in Rue de Cambon, ma si dà ancora la caccia agli altri rapinatori in fuga. I tre che si erano introdotti nell'albergo da un ingresso posteriore, rimasti bloccati dopo la ruberia, sono stati costretti a passare il bottino ai due complici all'esterno, che sono poi fuggiti, uno in auto, l'altro in scooter perdendo, appunto, i preziosi rubati.

La sicurezza nel quartiere era stata rafforzata quattro anni fa, quando diversi gioiellieri di lusso erano stati vittime di rapine brutali.

Il lussuosissimo hotel 5 stelle fu costruito nella prima parte del XVIII secolo come residenza privata.