Colatura di alici di Cetara richiamata dal ministero per rischio chimico

Colatura di alici di Cetara richiamata dal ministero per rischio chimico

Conosciuta anche come "sindrome sgombroide", spiega il ministero della Salute, "è una patologia simil-allergica risultante dall'ingestione di pesce alterato che contiene istamina".

Il richiamo è dovuto alla possibile presenza di istamina oltre i limiti consentiti. Nello specifico questi risultano i marchi interessati dal provvedimento: Iasa, Sapori di Mare, Decò, e Riunione Industrie Alimentari. I sintomi dell'intossicazione da istamina comprendono irritazione alla gola e alla pelle, sudore, nausea, vomito o cefalee.

Alcune confezioni di colatura di alici sono state ritirate dai negozi in quanto presentavano quantità di istamina superiori alla norma: a quale marchio appartengono, i lotti coinvolti dal provvedimento. La colatura di alici oggetto di richiamo viene commercializzata nei supermercati Coop e Auchan. La colatura di alici in questione è stata prodotta da Iasa Srl nello stabilimento di via Nofilo 25 a Pellezzano (Salerno), con il marchio di identificazione IT 145 CE. Così come riporta la fonte www.ilfattoalimentare.it, i prodotti di colatura di alici a rischio istamina sono stati distribuiti in vasetti di vetro da 100 ml con numero di lotto da 01/2016 a 12/2017 e tutte le date di scadenza. Ovviamente si raccomanda di non consumare per nessuna ragione il prodotto interessato.