Berlusconi: "Renzi forza la realtà"

Berlusconi:

Un fiume in piena Silvio Berlusconi protagonista di una lunga intervista concessa, stamani, ai microfoni di Radio Anch'Io.

Renzi ha inoltre escluso una correzione del jobs act per limitare il precariato: "Il problema non sono le tipologie contrattuali" attaccando invece la proposta di Berlusconi sullaflat tax che "favorirebbe i milionari come lui".

Il leader di Forza Italia ha anche confermato le voci sul candidato di centrodestra alla Regione Lombardia: "Credo che sarà Attilio Fontana (leghista, ex sindaco di Varese, ndr), può offrire un buon governo nei prossimi anni: Salvini lo ha indicato, noi abbiamo chiesto di fare dei sondaggi che hanno dato esito positivo. Il centro destra ha governato in maniera molto differente", ha sottolineato Berlusconi replicando alle accuse del segretario del Pd Matteo Renzi secondo il quale nel 2011 "il governo Berlusconi ha portato il paese sull'orlo della bancarotta".

Non vuole sentire la parola "inciucio" Matteo Renzi, intervenuto stamattina a Radio Capital. Mentre gli altri hanno solo parlato, noi abbiamo fatto un passo in avanti.

JOBS ACT - Il Jobs act ha 'dopato' il mercato del lavoro. "Sento la responsabilità di restare in campo nonostante la mia veneranda età - ha aggiunto Berlusconi - per garantire agli italiani un governo ragionevole e capace e per non mettere gli italiani nelle mani del Movimento 5 stelle: un partito di incompetenti e inefficienti, una setta teleguidata da un vecchio comico e da un oscuro comunicatore". "La questione del canone mi serve per lanciare il tema dell'evasione fiscale con Berlusconi e Salvini". Rivendico il tentativo istituzionale di fare riforme insieme. Mal'ha sempre detto. Avete una passione per i rapporti tra Pd eBerlusconi. "Voglio dire ai cittadini che più voteranno Pd e centrosinistra, più lo spettro e il rischio delle larghe intese si allontanerà".